Apr 19, 2018

Il MADE[IT]ERRANEO SI AFFACCIA SUI TETTI DI ROMA

Il Made[IT]erraneo si affaccia sui tetti di Roma

Un viaggio culinario tra le tradizioni gastronomiche dei popoli che si affacciano sul Mediterraneo sembra impossibile, vero? Ma a Roma è diventato realtà.

Al sesto e al settimo piano del nuovo edificio de La Rinascente in via del tritone, a due passi da Fontana di Trevi si trova Made[IT] erraneo    restaurant il nuovo ristorante dello chef Riccardo Di Giacinto, stella Michelin e di sua moglie Ramona.

Riccardo e Ramona sono una nostra vecchia conoscenza, e per noi sono sinonimo di affidabilità, qualità, eleganza, convivialità e ospitalità; io e Fabrizio volevamo andare da tempo a scoprire la nuova creatura di casa Di Giacinto e finalmente ci siamo riusciti e non potevamo non raccontarvela.

Dopo aver ridisegnato il concetto di accoglienza a 360° con il Ristorante All’Oro (ve ne avevamo parlato in un articolo dedicato) all’interno del The H’All Tailor Suite ,boutique Hotel 5 stelle, e dopo il grande successo di Madre, il nuovo progetto di Riccardo e Ramona prende finalmente forma, all’interno del nuovo flag ship store di Roma la Rinascente.

Il palazzo è stato oggetto negli ultimi 11 anni di un complesso lavoro di ristrutturazione che ne ha valorizzato le ricchezze storiche esistenti, riportando alla luce uno straordinario sito archeologico, visitabile al piano -1, che è l’Acquedotto Vergine inaugurato da Augusto nel 19 a.C., diventato quindi non solo meta per lo shopping più sfrenato, ma anche un luogo culturalmente molto appetibile.

A Riccardo e Ramona sono stati riservati 700 metri quadri tra il sesto e settimo piano, con uso esclusivo della terrazza panoramica. Il ristorante come abbiamo detto prende il nome di Made[IT] erraneo   terrace restaurant, mentre il cocktail bar, si chiama Up sunset bar  .

Al ristorante si accede attraversando l’intero palazzo, si passa tra un piano all’altro attraverso le ultime proposte della moda, del design, dello stile italiano e internazionale, e si arriva in fine in una delle terrazze più belle della capitale con una vista mozzafiato a 360° sulla città tra la basilica di Santa Maria delle Fratte, San Pietro, il palazzo del Quirinale, le varie cupole e i famosi tetti di Roma in mattoncini marroni.

Qui tra Linee nette, superfici lucide e sedute in velluto colorato si arriva al ristorante che subito si apre sulla città e la sensazione è quella di essere sospesi sui tetti della città, la luce entra da ogni angolo e inonda ogni spazio diventando il leitmotiv della terrazza del ristorante fruibile in ogni stagione.

Il design di questo luogo ci lascia piacevolmente colpiti, è una tavolozza di colori… il verde, il giallo e il blu delle poltrone si alterna ai cromatismi bianco/nero del marmo dei tavoli con i dettagli in ottone.

Facciamo un giro panoramico sulla terrazza al settimo piano che stanno allestendo per la primavera ed è davvero uno spettacolo da non perdere, la vista su Roma è qualcosa d’incredibile e un aperitivo in questo luogo non ha termini di paragone. Scendiamo e ci sediamo all’ Up sunset bar  prima di cenare ci gustiamo un aperitivo con le luci del tramonto che fanno da cornice ad servizio davvero unico; nulla è lasciato al caso e conoscendo Riccardo  e Ramona la cosa non ci sorprende.

Come nostro solito parliamo un po con il responsabile di sala che ci racconta il concetto di questo locale; qui Riccardo ha voluto riattraversare tutto il suo cammino, rivivere le sue esperienze in giro per il mondo e trasportarle nel menù proposto. Un percorso che vede in Made[IT] erraneo  e Up sunset bar   un punto di arrivo dello chef dove i sapori della cucina italiana s’ intrecciano con  quelli della Grecia, del Medio Oriente, della Spagna, Francia e Nord Africa.

Tutte le esperienze pregresse si mescolano; spezie, ingredienti e territori, popoli, mare e storia, creano il menù cosmopolita di questo ristorante. Una proposta gastronomica “tradizional – mediterranea” che gioca sui sapori delle cucine del Mediterraneo e conducono l’ospite in un viaggio culinario tra tradizioni gastronomiche iniziando da quella romana passando per quella maiorchina, a quella greca.

E allora non ci resta che provare questo cucina …

Apriamo il menù e subito ci rendiamo conto di come Riccardo abbia giocato sui sapori del Mediterraneo: si passa da piatti insoliti come la Zuppa di carbonara con pizzottelle e zucchine fritte, al Tonno rosso siciliano, si può optare per un insalata greca e maionese al berberé, oppure puntare su una Mozzarella all’italiana che viene servita con pesto leggero e pomodori secchi, o ancora alla spagnola con acciughe del Cantabrico e crema alla paprika o alla piemontese, con crema di patate e tartufo.

Qui si puo scegliere di puntare sulle pizze, il cui impasto è realizzato con lievito madre, come la Stracciata (stracciatella, datterini, acciughe del cantabrico e zucchine in escabeche), la Mallorquina (filetti di tonno, cipolla stufata, olive, capperi e sobrassada mallorquina), o una classica Margherita o ancora una gustosa Amatriciana (pomodorini, guanciale croccante e pecorino romano) per arrivare ai dolci che sanno di Roma come il Maritozz’oro della nonna (con crema pasticcera e pinoli) o la Crema catalana allo zafferano.

Per non lasciare nulla d’intentato noi abbiamo scelto e assaggiato un pò di tutto nello specifico:

Kebab con capocollo di maiale Iberico**, radicchio in agrodolce,aceto balsamico di Modena e Parmigiano Reggiano

Pappardelle di farina integrale con carcio  alla romana,pecorino e pimientos de la Vera (vegetariano)

Ravioli* di stracciatella con frutti di mare e pomodori datterini

Tonno rosso*** siciliano, insalata greca e maionese al berberé .

Pollo ai profumi di Marrakech

Vitello, pita, curry, salsa tonnata e yogurt greco al coriandolo

E poi ancora :

Polpo** alla brace con spuma di paella valenziana e chorizo

Pizze ** Italiana ( letti di pomodoro Petrilli e mozzarella di latte di bufala) e Spagnola (mozzarella di latte di bufala a umicata e Jamon Serrano)

Dolci ** Maritozz’Oro allo strudel di mele e cannella – Tiramisù Madeiterraneo – Pasta frolla all’evo con cremoso al cioccolato bianco e vaniglia con polvere di olive greche e rosmarino

Insomma come avete capito non esageravamo quando vi abbiamo detto che questo luogo è una perfetta armonia di sapori e gusti che sanno di Mediterranea.

Una terrazza quella di Made[IT] erraneo  e Up sunset bar   tutta da godere tra sapore e bellezza, una bellezza senza tempo, quella di Roma e del suo sky line.


Credits: Isabella Talone | Fabrizio Politi

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy