Gen 24, 2018

UN MONDO DI ARMONIA, CHIAMATO ARMANI HOTEL

Un Mondo di Armonia chiamato Armani Hotel

“Il mio percorso di stile parte da poche linee vergate sulla carta e si conclude in un’immagine fatta di pochi elementi combinati in maniera sottile. Perché, ne sono convinto, la semplicità è forza. Semplice non è mai il punto di partenza, ma sempre il punto d’arrivo.” Giorgio Armani

Una filosofia quella espressa in questa frase, che è l’essenza dello stile Armani. Uno stile semplice, razionale, comodo, dove ogni elemento è ben studiato e risulta in perfetta armonia.

Uno stile che ritroviamo in tutto il mondo firmato Giorgio Armani e che comprende quella che è la nostra ultima scoperta milanese fatta pochi giorni fà durante la Fashion week Man, parliamo dell’Armani Hotel Milano  e nello specifico del suo Armani/ Bamboo Bar .

Come vi diciamo spesso a me e Fabrizio piace scoprire sempre luoghi nuovi, luoghi che abbiano qualcosa da raccontare, e l’Armani/Bamboo Bar è uno di quei posti.

Un luogo che parla di perfezione estetica che si ritrova in ogni dettaglio visibile, un modo di perfetta armonia tangibile, firmato Armani, di Lifestyle fatto di essenzialità e raffinatezza.

L’Armani Hotel Milano si trova in un prestigioso edificio di via Manzoni 31 a Milano, nel cuore del celebre quartiere conosciuto come Quadrilatero della Moda, a pochi minuti dai prestigiosi negozi di Via Monte Napoleone e Via della Spiga, dal famoso Teatro alla Scala, dalla spettacolare Piazza del Duomo, dai principali musei cittadini e dal quartiere della nightlife milanese.

In una delle giornate della Fashion WeeK Man abbiamo deciso con Fabrizio di dedicare una pausa pranzo e goderci un pò di stile nell’Armani/ Bamboo Bar. Sicuramente è un luogo un pò lontano dai nostri canoni o per lo meno da quello che vi proponiamo di solito, ma lo sapete ormai a noi piace consigliarvi luoghi che possano trasmette ed offrire un percorso sensoriale che abbracci stile, carattere e abbia una storia e in questo l’Armani Hotel Milano non ci ha delusi e dobbiamo assolutamente raccontarvelo. 

Appena arrivati capiamo subito che ci troviamo di fronte ad una vera esperienza di stile e ad un nuovo concetto di ospitalità; si entra da una porta principale ma in realtà tutto si svolge al settimo e ottavo piano dell’edificio.

Il concierge c’invita a prendere l’ascensore e a recarci al settimo piano nell’Armani Lounge, ed è qui che quando si aprono le porte ci troviamo davanti ad una spettacolare e inaspettata vista su Milano, dal Duomo ai nuovi grattacieli, nel ‘cappello’ di vetro, come viene chiamato qui, da dove entra una luce pazzesca e già tutto ci sembra perfetto grazie a giochi di luce che filtrano dalle di Louvres e che sono stati sapientemente studiati per permettere di esaltare i colori neutri di tutto il locale.

Un punto di vista rispetto ai classici hotel che è stato voluto da Giorgio Armani in persona, studiato per regalare agli ospiti un colpo di scena che lascia senza fiato. Ed è qui al settimo piano che si trova l’Armani/ Bamboo Bar e L’Armani/ Ristorante ( 1 stella Michelin)  come vi dicevamo.

Veniamo accolti e mentre passiamo per il corridoio che ci porta al nostro tavolo le linee potenti e austere di questo luogo escono fuori, Giorgio Armani ha creato un mondo di armonia, di privacy, di attenzione alle esigenze degli ospiti e questo è estremamente visibile appena si attraversano i locali.

L’impressione è di lusso ricercato; la calma, e la bellezza sono declinati nel pieno stile Armani, e il concetto di comfort qui assume un’estetica nuova.

“Mi sono concentrato su ciò che volevo offrire seguendo la mia personale visione dell’estetica e un’idea precisa del comfort” frase dello stesso Armani all’inaugurazione di questo Hotel.

L’Armani/Bamboo Bar si presenta come un ambiente raffinato, con un grande impatto visivo e si affaccia su via Manzoni. Il soffitto è a doppia altezza, e la parete è realizzata con un’immensa vetrata dotata di Louvres, che come dicevamo prima in base a come sono regolate creano giochi di luce pazzesca.

Gli elementi in onice retro illuminati, gli arredi dai colori neutri perfettamente abbinati tra di loro, creano l’atmosfera ideale per un pranzo informale, un afternoon tea o un aperitivo prima di cena.

Ci sediamo finalmente al tavolo e cominciamo il nostro lunch; il Maître ci racconta un pò la proposta gastronomica dell’Armani/Bamboo Bar, dicendoci che l’idea è quella di  unire armoniosamente tecnica, stile ed esperienza del gusto e aggiunge ai quattro tradizionali, l’ Umami, il quinto gusto, che nella lingua giapponese significa “saporito”.

L’ attenzione ai dettagli, l’armonia degli accostamenti, l’attentissima selezione delle materie prime e degli ingredienti, i cromatismi dei piatti sono solo alcuni degli elementi fondamentali che contraddistinguono l’ Umami ; e allora cominciamo questa esperienza gustativa.

Ordiniamo diversi piatti e quando arrivano in tavola diventa visibile tutto quello che il Maître ci aveva detto, nello specifico scegliamo:

Insalata Quiona

Indivia, pera, asiago, mandorle dolci e salate

Insalata Cous Cous

Carpaccio di cavolo rapa, pompelmo, ricotta salata, timo

Salmone

Scottato, sedano rapa, miso, brunoise di finocchio, limone, olive croccanti

Pollo

Suprema alla milanese, patate ratte al burro, salsa speziata

Un esperienza di gusto ed estetica, che rende concreta anche nei piatti quello che Giorgio Armani voleva dare al suo Hotel; un’esperienza intima anche quando si è lontani da casa, in linea con la filosofia “ Stay with Armani ”.

Quello che ci ha piacevolmente sorpreso è la riservatezza che ogni angolo del locale offre ai propri ospiti; ogni singolo angolo è studiato affinché l’ospite si senta a proprio agio nel suo spazio, vivendo appieno il concetto di lifestyle che lo stilista ha voluto dare a questo posto.

Qui si va infatti oltre l’estetica visiva, e questo sia io che Fabrizio lo abbiamo notato da subito, si offre un concetto unico di servizi, un concetto nuovo. L’ospite qui deve sentirsi a casa, deve essere seguito in ogni sua esigenza ed è per questo che nell’Armani Hotel Milano è stata creata la figura del Lifestyle Manager, un punto di riferimento per i clienti prima, durante e persino dopo il soggiorno, anticipando in modo discreto qualsiasi esigenza, l’esperienza che l’ospite vive in questo hotel deve essere indimenticabile.

Tutto qui è reso semplice da questa figura, dalla procedura di check-in nella comodità della propria suite, alla personalizzazione del soggiorno con trattamenti SPA su misura o con una cena esclusiva presso il panoramico ristorante dell’hotel.

L’Hotel nasce dentro un palazzo in un edificio molto prestigioso che è stato interamente ristrutturato. Dispone di 95 stanze e suite, ogni elemento è stato disegnato personalmente da Giorgio Armani e riflette in pieno la sua estetica, e fa parte del design Armani casa .

Le camere dispongono delle migliori dotazioni pensate per rendere quanto più confortevole il soggiorno degli ospiti, fondamentale la distribuzione dello spazio che permette di creare un piccolo ingresso in ogni stanza, evitando di presentare immediatamente alla vista l’intimità della camera.

Siamo troppo incuriositi dal racconto della responsabile Marketing e gli chiediamo se in maniera molto discreta riusciamo a fare un giro in Hotel, si informa e ci accontenta facendoci assaporare in pieno quella che può essere un experience nell’Armani Hotel Milano. 

Ci dirigiamo all’ottavo piano, una superficie di 1000 metri quadrati, interamente dedicato alla bellezza e al relax; l’Armani/SPA comprende sei sale trattamento dedicate, una couple Suite, una palestra fitness e una piscina progettata per bagni rilassanti che grazie alla possibilità di regolare la temperatura, favorisce uno stato di completo relax, uno spettacolo di estetica per gli occhi.

L’atmosfera qui è surreale, le pareti frangisole regolate in modo da filtrare i raggi e il soffitto con magnifica vista sulla città.

Riusciamo a visitare anche le suite che sono presenti all’interno della struttura e restiamo davvero impressionati dalla cura per il dettaglio, per la ricercatezza del colore, per il comfort che si cela dietro ogni angolo, la stile Giorgio Armani è visibile e si respira in ogni angolo, partendo dall’ Armani Milano Suite. Questa meravigliosa suite di 170 metri quadrati e situata al 6° piano offre una vista unica sul Duomo, la Cattedrale di Milano, e il centro della città attraverso le sue pareti vetrate e l’elegante terrazza. La suite comprende uno studio privato, una sala da pranzo con cucina, un’ampia cabina armadio e una camera da letto con raffinati arredi e viste panoramiche.

L’ Armani Presidential Suite è magnifica suite di 190 metri quadrati e ubicata al 6° piano, offre un’impagabile vista sullo skyline della città e del panorama circostante grazie alle pareti con vetrate. La suite include inoltre un cocktail bar full-service, studio e sala da pranzo con cucina, accesso ad una elegante terrazza privata che si sviluppa sull’intera lunghezza della suite.

E per finire l’ Armani Signature Suite  (io sono letteralmente impazzita avrei prenotato al momento, ma Fabrizio mi ricordava che avevamo degli impegni ahaha), esistono solo due di queste esclusive suite duplex con una superficie rispettivamente di 190 e 203 metri quadrati e si trovano al 2° piano.

Sono composte da un lussuoso ingresso, un ampio salone con scala a spirale che conduce alla camera da letto al livello superiore fantastica, mini-bar e cucina. In queste suite è disponibile anche una palestra privata , o in alternativa, di una sala cinema privata con schermo LCD da 100”, bagno e doccia dedicati che sono uno perfetto esempio di semplicità, essenzialità e stile.

Andiamo via dal’ Armani Hotel Milano con il desiderio di tornare presto, ma questa volta per assaporare e vivere in maniera completa quella che è la vera essenza di questo luogo.

Il piacere personale del ricevere, il desiderio di reinterpretare il concetto di ospitalità, l’intuizione di offrire in ogni dettaglio l’estetica Armani questo è Armani Hotel Milano.


Thanks to:

Armani Hotel Milano

Armani Bamboo Bar


Credits: Isabella Talone | Fabrizio Politi

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

[elfsight_instagram_feed id="2"][elfsight_instagram_feed id="3"]