Gen 21, 2019

MO MO REPUBLIC , IL BRUNCH A ROMA

Mo Mò Republic, il brunch a Roma

Avete voglia di un vero brunch, uno di quelli fatti un pò all’americana ( i famosi buffet ) dove trovare un infinita varietà di cucine e a Roma non sapete dove andare?

Bene questa domenica abbiamo fatto una bella scoperta il Mo Mò Republic e ve ne vogliamo assolutamente parlare perchè si è rivelato una bellissima scoperta.

Il Mo Mò Republic in realtà è un attività “storica” di Roma, ma non sapevamo di questa splendida iniziativa del brunch tutte la domeniche, dalle 13.00 alle 15.30.

Questo locale si trova in una villetta in stile liberty, circondata da un grande giardino, tra la Gianicolense e Monteverde uno dei quartieri storici di Roma, con parte della cucina a vista al piano terra.

La palazzina si sviluppa in più piani uno più suggestivo dell’altro, gli spazi sono molto ampi e la luce naturale che entra dalle ampie finestre accentua il calore degli arredi; ristorante, vineria, desserteria, questo locale diventa uno spazio adatto per ogni possibile occasione.

Questa elegante palazzina con annesso giardino ha una bella storia, era la residenza del direttore sanitario dell’Ospedale Forlanini e negli anni ’70 divenne la sede del Club dell’Antiquariato Internazionale, oggi ospita il Mo Mò Republic.

Molto originale è anche la storia che è dietro alla scelta di questo nome, MòMò. 

“Si narra che nel 1930 Don Bartèlo, di origini spagnole, venne a Roma con le uniche due cose che aveva: una bicicletta e un coniglio. Il suo sogno di sempre era andare un giorno nella città più bella del mondo e sfruttando l’occasione di far visita ad un suo caro amico arrivo nella città eterna. Il suo amico Mario viveva in una splendida villa  a Monteverde ma era famoso in città per la sua avarizia.Per accogliere il suo amico però volle fare un’eccezione: chiunque sarebbe passato di lì in quel giorno, sarebbe stato ospite per la cena.

Mario, mantenne la sua promessa e  si mise a cucinare per tutti, ma non aveva considerato di essere solo in cucina e di non essere un gran cuoco. Don Bartèlo, vedendo il suo amico in difficoltà, chiamò subito il suo coniglio. Sì chinò verso di lui e gli disse qualcosa in quell’orecchio che l’animale teneva sempre piegato.

Dopo qualche minuto Mario che era uscito per prendere la legna, entrò in cucina e sbalordito gridò all’amico: “Santo cielo! E tutto questo quando lo hai cucinato?”

“Ho cucinato io!” rispose il coniglio “E quando?” fece Mario, “Mò mò” disse prontamente quel buffo animaletto.

Mario non riusciva a crederci che quel coniglio parlasse e cucinasse pure. Si chiamava Mò Mò perché così gli avevano dato il nome le donne nelle cucine della Regia di Napoli. Fu infatti il Re in persona a trovarlo nel suo giardino. Si ballò, si mangiò e si fece baldoria fino a tarda notte. Era per tutti un posto speciale, “una repubblica” qualcuno disse, che all’epoca voleva dire molto…” 

Da qui il nome del locale Mo Mò Republic

Al primo impatto questo locale risulta un ambiente molto accogliente, tranquillo, creativo, dove potersi godere del tempo in pieno relax sfruttando tutti gli spazi, compreso il giardino che è a piena disposizione del cliente peccato aver trovato una giornata di piaggia, ma i primavera diventa uno spettacolo da vivere a pieno; un oasi all’interno della città.

L’atmosfera è rilassante e familiare, e nonostante il locale fosse pieno ( vi consigliamo assolutamente la prenotazione ) il servizio è risultato impeccabile.

Il brunch è accompagnato da musica live e si trova una selezione di specialità della cultura mediterranea e anglosassone: dalla colazione intercontinentale all’angolo vegetariano, con antipasti di carne e di pesce crudi e cotti, accompagnati da gustosi primi e secondi, spiedini di frutta italiana ed esotica da immergere in cascate di cioccolata e dolci per soddisfare qualsiasi palato.

Buffet di antipasti di pesce, buffet di antipasti di terra e di carne, primi piatti di pesce e di carne, secondo di pesce e di carne, buffet di dolci: torte, cioccolate, crepe, mignon assorti, davvero non manca nulla per passare una domenica in pieno relax, mangiando e godendosi un ambiente unico a tratti fiabesco.

Provato il brunch noi torneremo assolutamente molto presto per prova l’oasi dedicata alla cucina orientale, il Me Geisha, un oasi di verde dedicato alla cucina fusion giapponese e per provare la cucina classica che propone il locale.

ps: restate collegati e prenotate il vostro brunch domenicale  Mo Mò Republic 

Credits: Isabella Talone | Fabrizio Politi

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy