Ago 25, 2017

HARD ROCK, L’HOTEL “ ROCK / DECO “ DI CHICAGO

Hard Rock l’Hotel Rock / Deco di Chicago

Da bambino se pensavo all’America dicevo solo NY, o Los Angeles… piano piano poi ho capito che negli Usa ogni città è un mondo a se tutto da scoprire e per questo abbiamo deciso con Isa che la meta quest’anno sarebbe stata Chicago.

Una città con una cultura storica ben definita, con influenze europee, architettura Déco, e una lunga storia di Gangster, Proibizionismo, Musica e Arte.

Come sempre ogni volta che scegliamo una città, anche la scelta del Hotel diventa per noi fondamentale. Questa città ricca di storia e architettura ha un ampia scelta sotto questo punto di vista ma a noi volevamo un Hotel che fosse storico ma anche moderno, rock ma anche “vintage” e allora la scelta non poteva che ricadere sull’ Hard Rock Hotel Chicago (http://www.hardrockhotelchicago.com).

Partiti da Roma la mattina del 16 agosto, atterrati con il fuso alle 12 ora locale, circa 40 minuti di Blue Line e siamo arrivati nel cuore di questa città.

Qualche attimo di smarrimento appena usciti dalla metro per capire dove fossimo e dove andare, come ogni volta che si arriva in una nuova città, rimaniamo imbambolati davanti al primo impatto con la famosa LOOP di Chicago.

La metropolitana sopra elevata, tipica di questa città, celebratissima in molti film, I BLUES BROTHERS primo fra tutti.

Un paio di “isolati” ed eccoci arrivati davanti all’hotel. Abbiamo subito guardato verso l’alto scrutando Hard Rock Hotel Chicago fino a dove i nostri occhi potevano arrivare.

Ci siamo subito accorti di non avere davanti edificio come tanti altri, 40 piani per circa 150 metri di altezza. Un grattacielo di altri tempi, l’Hard Rock Hotel Chicago è situato dentro un edifico del 1929 e precisamente il Carbide & Carbon Building, fatto di granito color smeraldo con finiture in oro, rappresentando al massimo l’Art Déco che caratterizza questa città.

La leggenda narra che la forma di questo edificio s’isipiri ad una bottiglia di champagne, dove il verde smeraldo rappresenti il vetro della bottiglia, e le finiture in oro rappresentino la stagnola del tappo.

Alla sua nascita l’edificio era stato creato per gli uffici della Union Carbide and Carbon Corporation, ancora si possono notare ai piani inferiori e nelle porte di entrata le iniziali della compagnia, e tanti elementi di decoro originali dell’epoca che danno all’hotel un fascino di altri tempi rendendolo però anche molto moderno con un perfetto mix tra la sua anima Rock e la sua parte Art Déco.

Questo palazzo infatti, il 9 maggio del 1996, è stato nominato Edificio Storico di Chicago.

Nel 2004 dopo un lungo progetto di restauro e migliorie è diventato la sede dell’ Hard Rock Hotel Chicago.

Il 16 Nomvebre 2007 la città di Chicago, ha ufficialmente riconosciuto il Carbide & Carbon Building come simbolo dell’architettura e dello Skyline della città illuminando d’oro tutto l’edificio. Un gesto questo, che ha reso ancora più unico questo edificio, brillando tutta la notte, facendo così sentire gli abitanti di Chicago, gli ospiti dell’hotel di far parte di un evento memorabile e senza tempo.

Entriamo allora e godiamoci subito questo regno “ Rock/Déco”. Ingressi spaziosi ed eleganti con finiture in oro e con tanti elementi ancora originali dell’epoca ci danno il benvenuto appena entrati, facendoci sentire come dentro un film americano di tanto tempo fa. Questo non vuole dire che l’hotel sia antico anzi, la sensazione è subito quella che siano riusciti ad affiancare alla sua anima originale Déco i più moderni servizi per essere sempre al passo con i tempi.

Qui prima ancora prima di entrare si respira forte un’energia Rock, che ci accompagnerà per tutto il soggiorno. Dalla musica in tutti i locali, i bar, i ristoranti, fino alla nostra stanza, dove abbiamo trovato un vero e proprio giradischi per ascoltare i classici del Rock.

Cosa fantastica che ci hanno detto appena stavamo sbrigando tutte le pratiche è che si poteva noleggiare una vera e propria chitarra fender se avessimo avuto voglia di suonare in totale libertà nella nostra stanza davanti all’incredibile Skyline di Chicago.

L’ Hotel già da subito ci sembra dotato di tutto, adatto qualsiasi esigenza, sia per turismo che per lavoro.

Due Ristoranti, una Palestra, varie Conference Rooms caratterizzate sempre con il tipico stile Hard Rock , una piccola Spa, e all’ingresso un tavolo di Ping Pong. Questo tavolo ha un valore aggiunto perchè come ci spiega Bobby Hirons ( General Manager di Hard Rock Hotel Chicago) rappresenta l’impegno dell’ Hotel nella fondazione Jackson Chance.

Una organizzazione benefica per la raccolta di fondi per i diritti dei bambini, nei vari ospedali di Chicago, e per la loro raccolta fondi ogni anno organizzano appunto una serata di gala dove ospiti illustri, sportivi, attori, celebrità si sfidano su questo tavolo per una causa comune.

Dopo le varie procedure siamo arrivati finalmente alla nostra camera, la 3403 per l’esattazza il che vuol dire al 34° piano!!!

Una stanza con 4 finestre e doppio affaccio sullo Skyline della città, che per circa 20 minuti ha lasciato me e Isa senza parole imbambolati davanti a questo spettacolo. Un’ambiente elegante e raffinato, fatto di colori scuri e inserti in legno, che permette di rilassarsi al massimo per affrontare a meglio tutto ciò che la città ventosa ha da offrire.

Chitarre ovunque, il famoso giradischi acceso e un salottino tutto per noi ad attenderci.

L’Hard rock Hotel Chicago è in una posizione a dir poco perfetta, centrale, nel centro perfetto tra la Wacker drive (la strada che costeggia il fiume di Chicago) il millennio Park il Pier e la famosa Loop (la famosissima metropolitana sopra elevata di Chicago).

Abbiamo “esplorato” questo hotel in lungo e in largo per voi, perché sapete che noi ci mettiamo la faccia anche a costo di essere un po’ troppo sinceri! E ci sentiamo di consigliarlo vivamente, per la posizione per la struttura e per i servizi.

Lo consigliamo anche per la sua incredibile vista che noi abbiamo potuto sfruttare a pieno, dopo aver assillato Bobby Irons per due giorni interi infatti, siamo riusciti ad arrivare sul Roof Top per poter ammirare tutta la città dall’alto (Ci teniamo a precisare che il Roof Top non è visitabile ma se vi capita d’ incotrare Bobby magari ci si può riuscire, ma non dite che ve lo abbiamo detto noi).

Un’esperienza magnifica che ci ha permesso di notare ogni angolo di Chicago, e anche di avere un punto di vista unico, ve lo posso confermare…ve lo confermo io perchè Isabella era terrorizzata ( soffre di vertigini ed è riuscita solo a salire tenendosi appiccicata tipo ragno al cornicione).

Chicago è stata una grande sorpresa e Hard Rock Hotel Chicago 

(http://www.hardrockhotelchicago.com)

non è stato da meno, un hotel che fa parte della grande famiglia Hard Rock dove serietà, professionalità, rispetto e cortesia sono le parole d’ordine, e noi ne abbiamo usufruito al massimo.

Credits: Isabella Talone | Fabrizio Politi

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.