Mag 03, 2017

DUCATI SCRAMBLER E ROMA AMORE SENZA FINE

Ducati Scrambler e Roma, amore senza fine…

Vi avevamo lasciati con la nostra avventura Ducati per le strade di Roma. Quelle street vere, quelle di una Roma poco conosciuta.

Oggi vi portiamo a scoprire o meglio riscoprire Roma ma quella Iconica, quella che tutto il mondo ci invidia. Continua la nostra Ducati experince.

Siamo sempre con la nostra fedele Scrambler Full Throttle, un simbolo, un’icona, che ci permette di girovagare per la città senza alcun problema, superando traffico, caos, terreni sterrati o asfaltati.

Abbiamo deciso una calda mattinata di primavera di prendercela comoda, riscoprire Roma come se fossimo dei turisti per innamorarci ancora una volta di questa città.

Siamo partiti dal Gianicolo, passando tra viali alberati in fiore, venditori di palloncini e bambini che giocano.

Scendendo verso Trastevere abbiamo superato la Fontana dell’Acqua Paola comunemente detto “er Fontanone” da noi romani.

La moto come sempre rispondeva bene ad ogni stimolo, alle curve eleganti di via Dandolo e ai sampietrini di via della Lungara.

Ci siamo spinti sempre più verso il centro, verso il “core de Roma”, da via Giulia, la fontana del mascherone con i glicini in fiore che cadono dall’alto, quindi Campo dé fiori, con il suo mercato, le sue urla e i suoi colori.

La moto qui è stata “spinta” a mano un po’ per evitare caos e un po’ per mostrarla con calma a chiuque ci vedesse passare, visto che tutti comunque ci chiedevano informazioni.

Abbiamo passato i vicoli stretti di via del Pellegrino, con le sue botteghe artigianali, e i suoi scorci quasi medioevali con i cancelli che dentro nascono chissà quale giardino segreto.

La Scrambler però iniziava a soffrire questi spazi stretti, queste strade piccole e affollate, quindi via sulla via Appia dove sfogare un po’ di potenza, assaporando al sole un po’ di storia.

Il motore sembra non finire mai, e la stabilità della moto ti permette di avere sempre un perfetto controllo di tutto ciò che succede.

Ci siamo fatti prendere così tanto la mano che quasi non ci siamo accorti che era arrivata ora di pranzo, quindi siamo rientrati, e presi da una leggera fame abbiamo optato per un classico senza tempo, proprio come la Ducati Scrambler, la carbonara dai nostri amici di Retro02 (http://www.nafi.uk/retro-zerodue-trattoria/).

Proprio perché ormai siamo innamorati di questa moto abbiamo deciso di portarla a pranzo con noi, perché ormai non ce ne separiamo più! e vi assicuriamo che non è uno scherzo basta vedere le foto…

Dopo lo sfizio della carbonara però Isa non era soddisfatta, c’era la voglia di concludere con un dolcino e che faccio non l’ accontento?

Risaliamo in moto e subito via veloci a prendere un gelato e dove se non a Borgo Pio passando per Castello Sant’Angelo?

Abbiamo trascorso il pomeriggio godendoci un po’ di relax in giro per Roma, tra monumenti, fiori alberati e la primavera che ci scaldava il viso.

Prima di riportarla a casa, abbiamo pensato che però mancasse una cosa, un incontro di quelli unici. Il Colosseo al tramonto in compagnia di una birra e della Scrambler, cosa cè di meglio no?!

Prima di arrivare e farli incontrare siamo passati per Testaccio su via marmorata dove ci siamo fermati in un chioschetto ormai il più famoso di Roma, TramDepot (http://www.nafi.uk/tram-depot/) e fatto un giretto per il rione monti sulla famosa via Panisperna.

Ed ecco arrivato finalmente il magico incontro, Ducati Scrambler e Colosseo.

Vista mozzafiato da Colle Oppio, tramonto e un viaggio che non vuole finire …

Un’amore per questa moto, grande come questa città.

A presto …

La storia non si ferma a Roma Stay Tuned…


Un grazie speciale ad Andrea Venturi  e Francesca Casciaro di Ducati Roma

Model:

Fabrizio Politi 

Photo:

Isabella Talone

Per gli outfit grazie a:

JACK & JONES® Vintage

Golden Bears

Kiliwatch Paris

Levi’s® Vintage Clothing

RedWing Shoes

Brixton® Hats


Credit: Isabella Talone | Fabrizio Politi

You Might Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.